CI VUOLE UN SORRISO! SUSSIDIARIO DELLE DISCIPLINE 3 - MATEMATICA, SCIENZE E TECNOLOGIA

I CONSUMATORI A differenza delle piante, che svolgono il ruolo di produttori, gli animali non sono capaci di fabbricarsi da soli il nutrimento per vivere e quindi si nutrono di vegetali o di altri animali. I consumatori non sono tutti uguali All’interno di un ecosistema gli animali svolgono il ruolo di consumatori e si distinguono a seconda del cibo di cui si nutrono. Consumatori erbivori: sono gli animali, come il cavallo, che si nutrono di vegetali. Questi animali hanno una dentatura adatta alla masticazione di foglie, radici, semi…, che vengono triturati a lungo prima di essere digeriti. Tra i consumatori erbivori ci sono anche i roditori (come la lepre), ai quali crescono di continuo i denti che si consumano rosicchiando il cibo, e i ruminanti (come il cammello o la mucca), che ingoiano il cibo velocemente e più tardi lo fanno risalire nella bocca per masticarlo a fondo e prepararlo al processo digestivo. CAPISCO LE PAROLE Consumatori: organismi (viventi), come gli animali, che «consumano» le sostanze presenti nei produttori, in modo diretto (come gli erbivori) o indiretto (come i carnivori). • Il cavallo è erbivoro. Consumatori carnivori: sono gli animali che si nutrono esclusivamente di altri animali, per esempio il lupo, il leone e la tigre. I loro denti anteriori sono molto taglienti e robusti, adatti a tagliare e lacerare la carne delle loro prede.• Il leone è carnivoro.Consumatori onnivori: sono gli animali, come il cinghiale, che si nutrono sia di piante sia di animali.I consumatori sono in competizione tra loro per la conquista del territorio e del cibo. All’interno di ogni ambiente naturale tutti gli esseri viventi lottano ogni giorno per la sopravvivenza e la conservazione della specie cui appartengono.Solo i più adatti riusciranno a sopravvivere.• Il cinghiale è onnivoro. GUARDO LE INFORMAZIONI Gli animali possono essere divisi in due grandi gruppi. Leggi e completa.

I CONSUMATORI

A differenza delle piante, che svolgono il ruolo di produttori, gli animali non sono capaci di fabbricarsi da soli il nutrimento per vivere e quindi si nutrono di vegetali o di altri animali.

I consumatori non sono tutti uguali

All’interno di un ecosistema gli animali svolgono il ruolo di consumatori e si distinguono a seconda del cibo di cui si nutrono.

Consumatori erbivori: sono gli animali, come il cavallo, che si nutrono di vegetali. Questi animali hanno una dentatura adatta alla masticazione di foglie, radici, semi…, che vengono triturati a lungo prima di essere digeriti.
Tra i consumatori erbivori ci sono anche i roditori (come la lepre), ai quali crescono di continuo i denti che si consumano rosicchiando il cibo, e i ruminanti (come il cammello o la mucca), che ingoiano il cibo velocemente e più tardi lo fanno risalire nella bocca per masticarlo a fondo e prepararlo al processo digestivo.
Consumatori carnivori: sono gli animali che si nutrono esclusivamente di altri animali, per esempio il lupo, il leone e la tigre. I loro denti anteriori sono molto taglienti e robusti, adatti a tagliare e lacerare la carne delle loro prede.

Consumatori onnivori: sono gli animali, come il cinghiale, che si nutrono sia di piante sia di animali.
I consumatori sono in competizione tra loro per la conquista del territorio e del cibo. All’interno di ogni ambiente naturale tutti gli esseri viventi lottano ogni giorno per la sopravvivenza e la conservazione della specie cui appartengono.
Solo i più adatti riusciranno a sopravvivere.

GUARDO LE INFORMAZIONI
Gli animali possono essere divisi in due grandi gruppi. Leggi e completa.