CI VUOLE UN SORRISO! QUADERNONE DI GRAMMATICA E SCRITTURA 3

3_090_120_RSL.qxp_Layout 1 31/03/16 18:08 Pagina 116 A B PER SCRIVERE TESTI C D PARTIRE DA UN RACCONTO DI ESPERIENZE PER Il giovedì si legge! Ogni giovedì, noi bambini delle terze andiamo nella biblioteca della scuola, per il prestito dei libri. Io riesco a leggere un libro alla settimana, così il giovedì prendo sempre un libro nuovo e lo registro sul foglio del prestito, che è personale per ogni bambino. La prima volta che siamo andati in biblioteca, la maestra ci ha spiegato che sulla scheda del prestito avremmo dovuto mettere il titolo del libro nuovo, l autore e la data del giorno in cui il libro veniva preso. Quando restituisco il libro, devo ricordare di scrivere sempre la data del giorno in cui lo riporto. Il libro deve essere per forza restituito entro 60 giorni, altrimenti la maestra scrive un richiamo sul quaderno. In biblioteca leggiamo, cercando di stare in silenzio; comunque è vietato chiacchierare ad alta voce o, peggio, correre per la stanza! Non si può nemmeno fare la merenda altrimenti i libri potrebbero ungersi o, peggio, bagnarsi con l acqua o con il succo di frutta! La bibliotecaria ci ha spiegato che i libri sono molto preziosi perché contengono parole che nutrono il cuore e il cervello, quindi non devono essere sciupati, è importante non piegare le pagine o, peggio, romperle! Non si possono nemmeno sottolineare le parole o, peggio, scrivere appunti sui margini! Spesso i bambini che trovano delle pagine staccate si preoccupano di riattaccarle, magari facendosi aiutare a casa da un genitore. Questi bambini vengono chiamati «Salvalibri e la bibliotecaria, in questi casi, regala un segnalibro! Giulia, Scuola Balducci, Sesto Fiorentino 116
CI VUOLE UN SORRISO! QUADERNONE DI GRAMMATICA E SCRITTURA 3