CI VUOLE UN SORRISO! QUADERNONE DI GRAMMATICA E SCRITTURA 3

SCRIVERE L’INIZIO DI UN RACCONTO REALISTICO 1 Come comincia questa storia? Osserva le immagini, leggi le parti del racconto e scrivi l’inizio. Ricorda che nell’inizio devi scrivere di chi si parla, del luogo e del tempo in cui si svolge il racconto.A un tratto i bambini si accorsero di lui: - Piano, non lo spaventate! - disse Leo che aveva tre gatti in casa e sapeva come fare.- Forse avrà fame - fece Ginevra che lo trovava piuttosto magro. - Diamogli un po’ della nostra merenda!Così ciascun bambino mise un pezzetto di qualcosa sul terreno, alla base del cespuglio.- Allontanatevi, altrimenti non si muoverà! - fece Leo e tutti ubbidirono.Dopo un po’ il gattino si mosse, si avvicinò ai pezzetti di cibo e cominciò ad annusarli con fare circospetto, quindi addentò una fetta di prosciutto e la masticò da un lato, muovendo la testa a scatti.- È il mio panino! - esultò Lorenzo con troppa foga.Il gatto sembrò accorgersi solo allora dei ragazzi, si fermò e si ritirò sotto il cespuglio, quindi fece un balzo e scomparve passando attraverso le sbarre dell’inferriata.



SCRIVERE L’INIZIO DI UN RACCONTO REALISTICO



1 Come comincia questa storia? Osserva le immagini, leggi le parti del racconto e scrivi l’inizio. Ricorda che nell’inizio devi scrivere di chi si parla, del luogo e del tempo in cui si svolge il racconto.

A un tratto i bambini si accorsero di lui: - Piano, non lo spaventate! - disse Leo che aveva tre gatti in casa e sapeva come fare.
- Forse avrà fame - fece Ginevra che lo trovava piuttosto magro. - Diamogli un po’ della nostra merenda!
Così ciascun bambino mise un pezzetto di qualcosa sul terreno, alla base del cespuglio.
- Allontanatevi, altrimenti non si muoverà! - fece Leo e tutti ubbidirono.

Dopo un po’ il gattino si mosse, si avvicinò ai pezzetti di cibo e cominciò ad annusarli con fare circospetto, quindi addentò una fetta di prosciutto e la masticò da un lato, muovendo la testa a scatti.
- È il mio panino! - esultò Lorenzo con troppa foga.
Il gatto sembrò accorgersi solo allora dei ragazzi, si fermò e si ritirò sotto il cespuglio, quindi fece un balzo e scomparve passando attraverso le sbarre dell’inferriata.