SINTASSI

LA PUNTEGGIATURA La virgola (, ) aiuta a capire il senso della frase e segnala una pausa. Si usa anche negli elenchi.Il punto e virgola (;) è a metà fra una virgola e un punto; indica una pausa abbastanza lunga.Il punto (.) serve per concludere una frase.Dopo il punto ci vuole la lettera maiuscola.I due punti (:) indicano una pausa lunga quasi quanto un punto. Si usano prima di un elenco.Il punto interrogativo (?) conclude una domanda.I puntini di sospensione (…) indicano un’interruzione del discorso o qualcosa di sottinteso.Il punto esclamativo (!) si usa per esprimere meraviglia, rabbia o altro.Le virgolette (“ ” o « ») o le lineette (-) si usano per aprire e chiudere dialoghi. Ci vuole una pausa!1 Metti il punto e la lettera maiuscola al posto giusto.Le mucche pascolano nel prato il pastore fa la guardia.Laura ha una bicicletta nuova mio fratello ha rotto i pattini.Un gatto miagola sul tetto un cane abbaia per strada.Ieri sono andato in piscina Luca è andato a lezione di musica.La tartaruga cammina lentamente il passerotto vola.2 Metti la virgola o il punto e virgola dove lo ritieni opportuno.Gianni che scendeva le scale è caduto.Al supermercato voglio comprare: pane latte carne e verdura.Finirò i compiti riordinerò e giocherò.Sara è brava in storia Luisa in geografia.Riordina la camera: metti nel cesto giochi bambole e trenini riponi i libri sullo scaffale metti i vestiti nell’armadio.Carlo Maria Luca e Mara sono molto amici.Il signore indossa un cappotto blu un cappello e un paio di stivali.3 Inserisci, dove è necessario, il punto interrogativo o il punto esclamativo.Vieni a casa mia nel pomeriggioDai, scappaUffa, quanti giocattoli devo mettere a postoQuanti anni haiCome sei altaHo visto un bel film4 Inserisci, dove è necessario, i puntini di sospensione, il punto o i due punti.Ieri non ho visto un sasso eSe tu venissi a casa miaMi piace la ricreazioneAllora, mi raccomandoLuisa vuole molto bene al suo gattinoSul tavolo ci sono caramelle, cioccolatini e biscotti5 Trascrivi le frasi sul quaderno inserendo la punteggiatura opportuna nel discorso diretto.Giuseppe chiede a Chiara . . . . . . . . . . . . Giochi con me? . . . . . . . . . . . . .La mamma chiama . . . . . . . . . . . . Bambini, è ora di pranzo! . . . . . . . . . . . ... . . . . . . . . . . . A che ora è l’appuntamento? . . . . . . . . . . . . domandò il papà.. . . . . . . . . . . . Avvisiamo la clientela che il supermercato sta per chiudere . . . . . . . . . . . . disse l’annunciatrice.

LA PUNTEGGIATURA

La virgola (, ) aiuta a capire il senso della frase e segnala una pausa. Si usa anche negli elenchi.

Il punto e virgola (;) è a metà fra una virgola e un punto; indica una pausa abbastanza lunga.

Il punto (.) serve per concludere una frase.
Dopo il punto ci vuole la lettera maiuscola.

I due punti (:) indicano una pausa lunga quasi quanto un punto. Si usano prima di un elenco.

Il punto interrogativo (?) conclude una domanda.

I puntini di sospensione (…) indicano un’interruzione del discorso o qualcosa di sottinteso.

Il punto esclamativo (!) si usa per esprimere meraviglia, rabbia o altro.

Le virgolette (“ ” o « ») o le lineette (-) si usano per aprire e chiudere dialoghi.

Ci vuole una pausa!

1 Metti il punto e la lettera maiuscola al posto giusto.
Le mucche pascolano nel prato il pastore fa la guardia.
Laura ha una bicicletta nuova mio fratello ha rotto i pattini.
Un gatto miagola sul tetto un cane abbaia per strada.
Ieri sono andato in piscina Luca è andato a lezione di musica.
La tartaruga cammina lentamente il passerotto vola.

Metti la virgola o il punto e virgola dove lo ritieni opportuno.
Gianni che scendeva le scale è caduto.
Al supermercato voglio comprare: pane latte carne e verdura.
Finirò i compiti riordinerò e giocherò.
Sara è brava in storia Luisa in geografia.
Riordina la camera: metti nel cesto giochi bambole e trenini riponi i libri sullo scaffale metti i vestiti nell’armadio.
Carlo Maria Luca e Mara sono molto amici.
Il signore indossa un cappotto blu un cappello e un paio di stivali.

3 Inserisci, dove è necessario, il punto interrogativo o il punto esclamativo.
Vieni a casa mia nel pomeriggio
Dai, scappa
Uffa, quanti giocattoli devo mettere a posto
Quanti anni hai
Come sei alta
Ho visto un bel film

4 Inserisci, dove è necessario, i puntini di sospensione, il punto o i due punti.
Ieri non ho visto un sasso e
Se tu venissi a casa mia
Mi piace la ricreazione
Allora, mi raccomando
Luisa vuole molto bene al suo gattino
Sul tavolo ci sono caramelle, cioccolatini e biscotti

Trascrivi le frasi sul quaderno inserendo la punteggiatura opportuna nel discorso diretto.
Giuseppe chiede a Chiara . . . . . . . . . . . . Giochi con me? . . . . . . . . . . . . .
La mamma chiama . . . . . . . . . . . . Bambini, è ora di pranzo! . . . . . . . . . . . ..
. . . . . . . . . . . . A che ora è l’appuntamento? . . . . . . . . . . . . domandò il papà.
. . . . . . . . . . . . Avvisiamo la clientela che il supermercato sta per chiudere . . . . . . . . . . . . disse l’annunciatrice.