CI VUOLE UN SORRISO! LETTURE 3

3_042-073 antologico.qxp_Layout 1 01/04/16 17:31 Pagina 64 STORIE FANTASTICHE IL DONO DEL FUOCO Prometeo amava molto il genere umano e aveva insegnato ai mortali tutto quanto gli era stato possibile. Zeus, invece, che era un dio geloso, pensava: «Se Prometeo non la smetterà di insegnare ogni cosa ai mortali, questi diventeranno più potenti degli dei . Per questo nascose il fuoco, affinché egli non lo potesse rubare. Prometeo si recò allora dalla dea Atena, che lo aveva sempre protetto. Atena le spiegò voglio regalare il fuoco agli uomini e ho deciso di rubare una scintilla al carro del Sole. Ma devo farlo di nascosto, perché Zeus mi ha proibito di fare questo dono ai mortali. Atena condusse lei stessa Prometeo fino al grande recinto dove stava rinchiuso il carro del Sole. Lui accostò una torcia al carro, lasciò che si accendesse e ne staccò una piccola brace, che nascose in una canna. Poi andò sulla Terra e donò il fuoco agli uomini, insegnando loro anche a servirsene. Beatrice Reggiani, L Olimpo, un fantastico mondo di miti, La Sorgente LEGGO E IMPARO Vuoi sapere chi sono? Prometeo è una figura della mitologia greca. A questo eroe sono legati alcuni antichissimi miti. Scrivi sotto a ogni figura il nome corretto. Zeus: nell antica religione greca è il re di tutti gli dei. Atena, figlia di Zeus, è la dea della sapienza. 64 ...... ............................... ..................................... .. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
CI VUOLE UN SORRISO! LETTURE 3