STORIE DI BAMBINI

3_001-021 antologico.qxp_Layout 1 01/04/16 17:16 Pagina 14 Storie di bambini CI HO RIPENSATO! Quell anno i genitori di Maurizio pensarono di iscriverlo a un gruppo scout (si pronuncia scaut). Dopo aver conosciuto i ragazzi che frequentavano il gruppo, venne il momento di fare la prima uscita: due settimane in campeggio! Era la prima volta che Maurizio andava in campeggio e soprattutto che restava così a lungo fuori casa. Dopo due giorni scrisse una lettera ai suoi, dove diceva: Carissimi papà e mamma, il campeggio è molto bello: nuotiamo, giochiamo, facciamo cose molto interessanti, però non si mangia come a casa. E poi la notte c è un gran silenzio e c è un gufo che non mi lascia dormire. Non si potrebbe fare che resto una sola settimana? Secondo me è molto meglio di due . Maurizio imbucò la lettera e cominciò ad aspettare la domenica. Nei giorni successivi però le cose cominciarono a cambiare. In una partita di pallavolo giocò benissimo e fece vincere la sua squadra. Venne scelto insieme ad altri ragazzi per campeggiare proprio in riva al lago, cosa concessa solo a pochi. Al lago i ragazzi facevano mille cose interessanti: tiravano con l arco, costruivano zattere e raggiungevano l isoletta di fronte alla spiaggia. «Speriamo che la lettera non arrivi a destinazione! pensò tra sé ricordando quello che aveva scritto ai suoi. «Stare qui è troppo bello! Kathryn Jackson, 365 storie, Mondadori Apri la storia! Nella striscia a sinistra colora con colori diversi l inizio, lo sviluppo e la conclusione della storia. 14
STORIE DI BAMBINI