CI VUOLE UN SORRISO! LETTURE 3

3_110-141 antologico.qxp_Layout 1 01/04/16 17:50 Pagina 114 STORIE DI TEMPI ANTICHI L ASINELLO PLATERO Platero è piccolo, peloso e soffice; morbido come se fosse fatto di cotone. Solo gli specchi dei suoi occhi sono duri, come il cristallo nero. Lo lascio libero e se ne va nel prato e accarezza delicatamente col suo musetto i fiori rosa, celesti, gialli. Lo chiamo dolcemente e lui viene da me con un trotterello allegro. Mangia quando gliene do. Gli piacciono i fichi violetti, con la loro gocciolina di miele cristallina. tenero, pieno di grazia come un bimbo. Juan Ram n Jiménez, Platero e io, Mursia LEGGO E SCRIVO Come avrai capito, Platero è un asinello, ma la sua descrizione potrebbe riferirsi anche a un altro animale. Leggi ancora la prima parte e pensa a un gattino o a un coniglietto. Che te ne pare? Prova a descrivere Platero gatto o coniglio. LEGGO E RIFLETTO In passato c erano tante case di campagna dove il contadino teneva conigli, galline, tacchini, cani e asinelli. Oggi ce ne sono poche: tu ne hai mai vista una? Descrivila. Se non l hai mai vista, come la immagini? 114 Apri la storia! Com è l aspetto di Platero? Il corpo è ............................................ . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .............................................................. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Gli occhi sono .................................. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ............................................................. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Come si comporta? Se ne va nel e ...................................... . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .......................................................... . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Se lo si chiama, lui Gli piacciono i ........................... . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ................................... . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
CI VUOLE UN SORRISO! LETTURE 3